venerdì 22 novembre 2013

Studiare, studiare, studiare...e un'attesa che mi sembra infinita


"È arrivato un pacco". 
Sono corsa da mia suocera.
Lo volevo subito. Recuperato Ale all'asilo e fiondata a casa ad immergermi nella lettura. O meglio, nella "sfogliatura" dei nuovi arrivati della mia libreria culinaria.
Ho deciso che devo studiare. Mi è sempre piaciuto farlo. E mi manca da morire. Quindi visto che di Filosofia, Storia, Lingue e via dicendo ho già succhiato il midollo ora mi dedico alla mia più sfrenata passione, la cucina!
Il libro di Sadler lo ritengo indispensabile. Ho seguito il consiglio di Chiara Maci.
Del Maestro Montersino che vi sto a dire??? 
A questa teoria seguirà la pratica. Ed ecco la novità che mi sta letteralmente tenendo su di morale ora che il freddo avanza e a me si congela l'unico neurone che vaga ancora nella mia testolina bacata...finalmente mi sono decisa a fare corsi di cucina e ad imparare dalle basi.
Fra un paio di settimane avrò la possibilità di frequentare una lezione tenuta dal maître chocolatier Lindt Gianluca Aresu (50 sfumature di cioccolato) dalle mie parti e sono in fibrillazione. Vi racconterò tutto e soprattutto cercherò di  imparare quanto più possibile per poi mettere in pratica!
Sto scrivendo di getto, perdonate l'italiano, ma dovevo rendervi partecipi!
Buona notte!

4 commenti:

  1. ciao Eli!
    Ma dove si svolgerà questo corso? Che bello! fai sapre eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Albinea (RE). È una scuola di cucina, hanno varie sedi, forse ne hai sentito parlare, Peccati di Gola.

      Elimina
  2. Sono felice per te, mi raccomando Elisa impara tutto che poi dovrai insegnarlo a noi:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Antonella! Ormai sono in count down!

      Elimina